1

interno barella ambulanza

OMEGNA - 21-10-2021 -- Augusto Quaretta, membro della Rappresentanza Sindaci ASL VCO,ha inviato agli organi d’informazione una nota stampa nella quale torna a parlare della sanità cusiana e, in particolare, di alcune sue criticità legate all'ambulanza medicalizzata del 118 in servizio a Omegna
Così Quaretta nel suo comunicato: “In queste ultime settimane è emersa l’ennesima criticità legata ad alcuni servizi di assistenza sanitaria e nella fattispecie all’emergenza!
A quanto pare è ufficiale! Da novembre l’ambulanza medicalizzata del 118 in servizio a Omegna avrà il medico a bordo solo la notte. Non sarà più medicalizzata!! Due le località colpite da questo provvedimento: Trivero e tanto per cambiare Omegna.
Al di la del fatto che già nelle ultime settimane più volte l'ambulanza è intervenuta senza l'ausilio del medico (e qualcuno dovrebbe spiegare perchè) ritengo intollerabile questa ennesima penalizzazione del nostro territorio, spesso e volentieri bistrattato e maltrattato da interventi sempre al ribasso, a discapito di servizi o tolti o ridimensionati e quindi a discapito dei cittadini di Omegna e del Cusio.
Credo che questa continua discriminazione debba finire! Mi auguro che l'amministrazione locale e il Consiglio Comunale di Omegna vogliano prendere una posizione chiara e netta e chiederò ai Consiglieri di ‘Omegna, si cambia!’, sempre attenti a queste dinamiche, di farsi interpreti dell' insopportabile disagio di tutti.
Ma è possibile che da anni ormai si debbano sempre elemosinare servizi adeguati e stabili?
E' ora di finirla! Ribadisco...è una questione di dignità!
Le battaglie per cui vale la pena si combattono fono in fondo! A proposito di battaglie...Giustissima quella per la stabilizzazione del Coq che attendiamo da oltre 20 anni e che nessuno, da sinistra a destra, è riuscito a garantire.
Ma è altrettanto legittima e opportuna la battaglia per la stabilizzazione dei servizi importanti, essenziali e fondamentali per i cittadini.”